MiraRossa   contatti  links edizione n.39 del 18-06-2014

per la Libertà dell’impegno proletario operaio e popolare in Riviera del Brenta, per non lasciare ai fascisti ed ai cosiddetti "comitati cittadini" i problemi dei disoccupati, dei pensionati, dei giovani e dei cittadini tutti - il problema non sono i parcheggi, i problemi sono la Disoccupazione e il Caro-Casa e il Caro-Vita

NEWS

>A CHE COSA ASPIRIAMO<   >ANTIFASCISMO SEMPRE< 

 

locandina e presentazione convegno CON STALIN che si tiene nel 60° anniversario della sua morte (5 marzo) a FIRENZE (il 17 marzo) -nota bene le adesioni al convegno sono continuate ad arrivare al comitato organizzativo del convegno, anche dopo la pubblicazione della presentazione qui sopta riportata - contattateci per la partecipazione dal Veneto

rivista: GUARDARE AVANTI ! - libro: I FALSIFICATORI DELLA STORIA - libro: IL TRADIMENTO DI KRUSCEV

 

WWW.MIRAROSSA.ORG LA RESISTENZA SEMPRE IL FASCISMO MAI

 in evidenza: 13-6-2014 Istruzioni (manuale) Comunicato di denuncia della violenza dentro stabilimento alimentare a Gambarare di Mira

VIVI il parco, certamente la maniera migliore di Vivere un Parco è che non ci sia alcuna programmazione e che la gente possa gestirsi gli spazi nei ritagli di tempo possibile, non solo per i bambini ovviamente. Ma che "L'IMPRESA NUTRE IL PIANETA", veramente ci pare una bestialità. Buco nell'ozono, nucleare, inquinamento elettromagnetico, inquinamento atmosferico, cvm, amianto, polveri sottili, all'origine non c'è il libero mercato e l'impresa ? Non a caso, per gli imbecilli che citassero Cernobyl, che fu uno dei passaggi dell'Urss verso il "libero mercato attuale", degli schiavi e delle schiave innanzitutto, occorrono molte parole ? L'amnesia storica cui la popolazione si sta portando, sembrerebbe farci propendere per un "sì" come risposta. In ogni caso il Comune continua a finanziare iniziative sbagliate, mentre gli spazi sono fermi o bloccati o veicolati sempre da interessi particolari, e la gente che soffre e muore è in aumento. CREDIAMO UNA BUONA INIZIATIVA SAREBBE UNA FESTA COMUNALE APERTA, CON MEZZI E SUPPORTI, MA SENZA COSTI NE' IMPRESE, NE' SPONSOR NE' CONFQUA E CONFLA' ... UNA FESTA "SENZA COMMERCIO, VIVIAMO IL PARCO". MA tant'è la borghesia si sta accapparrando tutto e questa decadenza è solo una delle sue manifestazioni.

 

NEL COMUNE DI MIRA CI SONO "AGENTI 007" CHE GIOCANO CON INFRAROSSI E MICROONDE. A QUANDO LA BONIFICA ? DEVE PROVVEDERE LA POPOLAZIONE DA SOLA ALLA BONIFICA ? I CARABINIERI E LE AUTORITA' CHE DICONO ?

il comune di mira dà le case scavalcando le graduatorie. assegnazioni che hanno scavalcato l'ordine di graduatoria in vari casi, sono state riferite da famiglie in attesa di una casa popolare (novembre 2013).

 

IL SIGNORINO RENZI

 NUOVI ASSASSINI CON LE MANINE PULITE - GASPARRI HA APERTO LORO LA STRADA NELL'AGOSTO 2003 PASSANDO I MICROTESLA TOLLERATI DA 2 X MQ A 10, MENTRE L'A.I.R.C. NE DEFINISCE CANCEROGENO GIA' 1 AL MQ - IL DIGITALE TERRESTRE POI HA RESO LE COSE PIU' FACILI E LE PROVE PIU' DIFFICILI CON ELETTROCAMPI MOLTO AUMENTATI - ORA I RAGAZZINI CRIMINALI DIMOSTRANO CHE LE ARMI ESISTONO E CHE SONO LE FORZE DELL'ORDINE ED ARMATE PER PRIME A NON VOLERLE VIETARE E PERSEGUITARE (INNANZITUTTO LE ARMI A MICROONDE). UN SILENZIO DIFFUSO, DATO CHE SOLO 1 STATO NEGLI U.S.A. (IL MICHIGAN) HA UNA LEGGE CHE VIETA QUESTI INFAMI STRUMENTI E CHI LI MILLANTA. (cfr sull'argomento anche nel sito Acofoinmenef)

 Una cittadina italiana, una donna, una giovane, impedita alle sue normali attività vitali da una pratica perdurante nazista, una denuncia estremamente documentata, una situazione clinica con diverse prove, e una magistratura che continua a non intervenire. il sostegno di Slai Cobas a questa cittadina (cfr sull'argomento anche nel sito Acofoinmenef)  http://www.associazionevittimearmielettroniche-mentali.org/querelaAntonellaeCommento.htm

 CONTRO I BANDITI CHE SONO CONTRO GLI INTERESSI DEL POPOLO

www.slaicobasmarghera.org/Superciuk.htm

vai su slaicobasmarghera.org: demistificazione degli scribacchini della stampa locale del 13.1.2013

10 gennaio 2013 - pagina sulla protesta in Consiglio Comunale del Cobas a sostegno degli occupanti di case pubbliche inutilizzate

18 ottobre 2012 - pagine di documentazione LE BUGIE HANNO IL NASO LUNGO E LE GAMBE CORTE

21 settembre 2012 - pagina con le fotografie del "prima" e del "dopo intervento di muratura" degli appartamenti occupabili di via Borromini 7

13 settembre 2012, volantino diffuso dal COBAS Lavoratori e Lavoratrici senza casa occupanti di case pubbliche inutilizzate

9 agosto 2012, denuncia documentata sulla questione casa a Mira, di SLAI COBAS per il Sindacato di Classe - A MIRA COME IN PALESTINA - La ns.O.S. denuncia l'attentato vile alla vita degli occupanti di via Borromini, attuato dalla Veritas con la protezione militare della Polizia municipale, evidentemente male-informata del futuro del Paese. Il volantino, bene accolto dalla cittadinanza al mercato di questa mattina 9 agosto. Da precisare che Veritas asserisce il falso e agisce contro le proprie competenze: tappa una condotta potabile e permette l'asportazione da parte del Comune, dei contatori.  Lavori fatti DOPO, ILLEGITTIMI, e dai soggetti NON COMPETENTI. GATTA CI COVA, 400.000 per 12 appartamenti VUOTI ! volantino .......................

13 giugno 2012 il Sindaco Maniero non deve assumere i disvalori della gestione antipopolare ! Le case Ater sfitte da anni è legittimo occuparle da parte dei Lavoratori Disoccupati ! Il neo-razzismo non deve trovare spazio in questa città ! Le foto della abitazione occupata, agibile, e tutt'altro che inadeguata al nucleo familiare che l'ha occupata !  Nessuna unità con gli speculatori immobiliari, i pescecani e la burocrazia ! Oggi ancora una volta Alessandro Abbadir ha dimostrato di essere partigiano della borghesia, scandaloso appoggio della Nuova Venezia alla disinformazione della burocrazia dei "servizi sociali" a Mira !

03-06-2012 Buona riuscita ieri del sit-in della ns.O.S. cui hanno partecipato anche i compagni del Circolo Tuttinpiedi di Mestre. Il servizio di Rete Veneta sulla ns.protesta di ieri.

foto 1 - foto 2 - foto 3  - foto 4

 

25 dicembre 2012 - comunicato di SLAI COBAS PER IL SINDACATO DI CLASSE

1 dicembre 2012 - intervento di SLAI COBAS PER IL SINDACATO DI CLASSE ALLA ASSEMBLEA USB A SCHIO SULLE STRAGI DI LAVORATORI IN ITALIA

14 novembre 2012 - sciopero generale di 24 ore indetto dalla USB - il volantino di SLAI COBAS PER IL SINDACATO DI CLASSE

11-08-2012 Appalti Fincantieri, le vicende dei processi in corso per Rocx Eurotecnica, Bensaldo Sonda, Cos ed altre scontri intestini e il potere alle corde. Un commento del coordinatore del Cobas Appalti Fincantieri, Paolo Dorigo. ......................

 

1 maggio 2011 - intervento di SLAI COBAS PER IL SINDACATO DI CLASSE A MESTRE SUGLI APPALTI FINCANTIERI

anche noi SIAMO CONTRO LE OPERE INUTILI come la "nuova Romea", "Veneto City", ecc., che servono solo a dilapidare i soldi pubblici per non spenderli per la gente, i disoccupati, i bambini, le scuole gli ospedali e i pensionati, COSI' COME SIAMO CONTRO il dovere di pagare il biglietto dei trasporti pubblici, che secondo noi dovrebbero essere gratuiti, E QUINDI SIAMO ANCHE CONTRO LO SVILUPPO "INEGUALE" della società, sempre più poliziotti e vigilanza, e sempre meno diritti e benessere -

 

manifesto per il Primo Maggio - Slai Cobas per il Sindacato di Classe - 2012

ELEZIONI 2012 a MIRA - il Nostro Candidato non ha trovato posto in alcuna Lista - Un P.C. Direzione del Proletariato e del Popolo non c'è, solo gruppetti e fazioncine sparse

05 ottobre 2011 Qui la pagina con il servizio registrato audio di ReteVeneta sullo sfratto di ieri a Mira. 04 ottobre 2011 - Preceduto il giorno prima dall'avvertimento degli zelanti Cc di Mira, lo sfratto di Mustapha, dopo vari rinvii, è stato eseguito. Mustapha, operaio per 10 anni alla CabLog di Noale e per 6 mesi a Fincantieri, che attende ancora la conclusione a delle decisioni dei giudici del lavoro su alcune mancate retribuzioni e su contratti nulli, di una ditta di subappalto in Fincantieri a Marghera, un operaio con moglie e 3 bambine piccole. Lo sfratto, e la situazione e caratteristiche della politica della casa dei comuni e degli Ater, è stato denunciato in un servizio apparso su Rete Veneta oggi. Adesso Mustapha è temporaneamente appoggiato con la sua famiglia in un albergazzo di Dolo, in una stanza indecorosa e priva di cucina.

03 maggio 2011 Una interessante iniziativa portata alle scuole ed alla cittadinanza dall'ANPI di Mira

11 aprile 2011  Articolo sulla sentenza della Corte Costituzionale, apparso sul blog di Proletari Comunisti - PCm:  http://www.paolodorigo.it/pc-10-aprile-commento-alla-sentenza.html - conclude l'articolo una precisazione sul servizio del Gazzettino del 8-4-2011

07 aprile 2011 - REVISIONE OTTENUTA ! Ci sono voluti 12 anni, 6 mesi e 29 giorni per arrivare al pronunciamento Italiano di accoglimento da parte della Corte Costituzionale, (n.113-2011), della sentenza CEDU del 9-9-1998. Quindi ora i torturatori di Paolo Dorigo e di tutti i rivoluzionari, così come di tutti-e i-le diversi-e, non hanno alcuna copertura giuridica alle loro infami manipolazioni e manovre di distruzione della vita di Paolo come di tutte le Vittime di trattamenti inumani e degradanti, torture tecnologiche. Le ANSA di oggi - ARTICOLO DEL SOLE 24 ORE E

COMMENTO(CON IL LINK ALLA SENTENZA DAL LORO SITO, SENTENZA VISUALIZZABILE NEL SITO CORTE COSTITUZIONALE N.113-2011)

14 marzo 2011 il nostro 140° anniversario della  Comune di Parigi (opuscolo in italiano, della edizione francese di Partisan, cliccare sulla immagine)

19 novembre 2010 pubblichiamo il filmato della parte relativa al dibattito pomeridiano, dai due dischi del Circolo Armando Pizzinato di Mestre pubblicati come documentazione della giornata celebrativa del centenario del compagno e pittore, avvenuta il 24 ottobre scorso al Candiani e quindi nella sede del Circolo. In questo dibattito discutono con i presenti, Paolo Dorigo, e Francesco Moisio. http://www.paolodorigo.org/DibattitoCircoloPizzinato20101024.wmv

21 febbraio 2010 L' INTERVENTO di PAOLO DORIGO alla CONFERENZA di SAN BENEDETTO DEL TRONTO "LA FINE DELLA REPUBBLICA  http://www.associazionevittimearmielettroniche-mentali.org/SBDT/SanBenedettodelTronto21febbraio2010.html

Le vicende che sempre più si svolgono come sotto i riflettori dello Stato di Polizia, ci rappresentano in realtà l'impossibilità del progresso e dell'avanzamento civile senza una Rivoluzione popolare e proletaria. Oramai siamo un paese del "terzo mondo", nemmeno in primo come sviluppo economico, anzi. Oramai i soldi che girano sono tutti di provenienza straniera. Oramai le nostre fabbriche, patrimonio nazionale che i nazisti volevano distruggere, sono state distrutte e svuotate dai nazisti moderni. Oramai i nostri giovani si ribellano ma non hanno una Guida, un Pensiero che li unisca. Il revisionismo nasconde la Verità, sia quello ovvio, dei fascisti come i vari commentatori guerrafondai che plaudono alle esecuzioni sommarie ed alla Corte dell'Aja (dove però Andreotti e Craxi e Berlusconi Bossi Fini D'Alema e Prodi non sono arrivati) e degli anti-antifascisti come Pansa, sia quello della nostra parte, il revisionismo dei post-berlingueriani e dei loro fiancheggiatori degli anni '70 che oggi siedono nelle careghe di sindacati neo-corporativi concertativi e traditori della tradizione Gramsciana ed Operaia della nostra Storia, o peggio, che sono diventati amministratori delegati o neo-schiavisti delle cooperative o ancor peggio, capi del personale o dirigenti di agenzie interinali. Ciò che fanno le buone Amministrazioni non basta, ci sono leggi superiori che impediscono la crescita. Nun se ne può più: andiamo verso una sollevazione popolare. Di altro non c'è da fare. Qualcosa ci interesserebbe, però: una anagrafe nazionale di tutte le sentenze, la abolizione della libertà condizionale per i reati di mafia e corruzione, e simili, nessuno compreso. Una anagrafe nazionale di tutti i suicidi. Aiuti ai poveri ai diseredati ai "barboni" e chiusura di tutti i manicomi e cliniche psichiatriche. Studiare degli ambienti nuovi dove i malati di mente possano ristorarsi e riprendersi. La malattia mentale è sociale. Nasconderla nei manicomi non aiuta la società, la uccide. Una sollevazione popolare è necessaria. Dopo però, dovranno comandare non solo i lavoratori occupati, ma anche i disoccupati però non certo i padroni né i loro mafiosi e mafiosetti. Il repulisti dovrà essere drastico e massivo. Il Paese è malato. Curiamo il Paese, buttiamo la malattia. Morte alla corruzione. Viva l'eguaglianza e la dignità, la democrazia il benessere per tutti e leggi a non finire di limitazione del potere dei padroni di fare e disfare, chiudere e riaprire, spostarsi e scappare. Rioccupazione degli spazi, ma aiuti ai disoccupati ed alle loro famiglie, cittadinanza agli immigrati, ripristino dell'equo canone e degli uffici di collocamento, RIPULIAMO QUESTA FOGNA.

25 APRILE 2010 - NON CONDIVIDIAMO LA PIAZZA CON SCHIAVISTI E MERCANTI DI OPERAI (comunicato di SLAI Cobas per il sindacato di classe Veneto)

ECCO DOVE PORTA IL RAZZISMO DI CHI NON VUOLE "SPENDERE" IN CASE ALLOGGIO E DI CHI TIENE LE CASE SFITTE, E CONSIDERA NORMALE L'ESISTENZA DEI BARBONI. GLI IMMIGRATI CHE SONO DERUBATI E SFRUTTATI DA SCHIAVI DALLE STESSE GLORIOSE IMPRESE VENETE POSSONO MORIRE COSI':  MIRA 1 FEBBRAIO 2010 LA MORTE IN DIRETTA

 

Dopo il teatro su Guido Rossa (2009) ecco che a Mira si presenta Agnese Moro, parente dello "statista" sequestrato ed ucciso dai brigatisti nel 1978: ECCO UN ESEMPIO DI CRITICA CHE NON PIACEVA A MORO. SI ERA NEGLI ANNI '50, PER CERTI VERSI COSI' SIMILI AD OGGI. LA "DEMOCRAZIA" ILLIBERALE E REAZIONARIA DI TAMBRONI E DI ALDO MORO, IN UN ARTICOLO DENUNCIA DI WLADIMIRO DORIGO DEL 1955 (ALL'EPOCA ANCORA MILITANTE DC): http://www.wladimirodorigo.eu/1955_09_30_Popolodelveneto_WD.jpg

O "AUTORITA'" FATE RISPETTARE IL DIVIETO DI AZIONE POLITICA E RICOSTRUZIONE DEL PARTITO FASCIST - NO ALLA PIAZZA A FIAMMA TRICOLORE  - SCARICATI QUI LE FOTO DI PIAZZALE LORETO. UN PENSIERINO X FIAMMA TRICOLORE

COMUNICATO DI SLAI COBAS per il sindacato di classe IL NOSTRO 25 APRILE

per la nascita del Fronte unito democratico rivoluzionario delle masse popolari    

 

contro le torture tecnologiche clicca qui per avae-m.org

 

21 febbraio 2009 MIRA DUE NOTIZIE. UNA BUONA E UNA CATTIVA. LA SINISTRA FINALMENTE PRENDE POSIZIONE ASSIEME ALL'ANPI, CONTRO LE RONDE RAZZISTE. LA CATTIVA E' CHE IL SINDACO SPONSORIZZA LA RICHIESTA DI POTERE DEI CARABINIERI. NE SA QUALCOSA PAOLO DORIGO CHE DA ANNI RIPETE AI CARABINIERI DI MIRA DELLE RADIOTRASMISSIONI ILLEGALI BANDITESCHE INFAMI E CALUNNIOSE CHE TORTURATORI SENZA SCRUPOLI ATTUANO IN SPREGIO AL DIRITTO, SENZA UN INTERVENTO NE' LORO NE' DELLA MAGISTRATURA CUI SONO STATE PORTATE DENUNCE A PIU' RIPRESE. Http://www.mirarossa.org/2009_02_21_NuovaVe-Mira.jpg (articolo di oggi)

SUPERATE LE 100 FIRME PER IL REPERIMENTO DI UN MEDICO CHIRURGO SENSIBILE AL GIURAMENTO DI IPPOCRATE

16 FEBBRAIO 2009: IL SINDACO (ex cgil) CARPINETTI, CONVOCA UN OSSERVATORIO SULL'OCCUPAZIONE, SENZA SLAI COBAS PER IL SINDACATO DI CLASSE. DI CHI FA LE PARTI ?

 

16 GENNAIO 2009 UN NOSTRO CONCITTADINO DENUNCIA: VENEZIA RICATTA L'ITALIA ? (NAVI CARICHE DI ARMI PER ISRAELE NEL 1947-1948 E PROMOZIONI DEL CSM)

10 GENNAIO 2009 VOLANTINO DISTRIBUITO ALLA GLORIOSA MANIFESTAZIONE DI VENEZIA PER LA PALESTINA, DISTURBATA DA QUALCHE FASCISTELLO E DAI CARABINIERI

28 NOvembre 2008 Perché i veri comunisti a Mira non sono andati a trovare Fassino e Casson

16 ottobre 2008 L'ultima "prodezza" degli infami nazifascisti a Mira: deturpato il monumento di Olmo di Mira con scritte inneggianti al nazifascismo e svastiche

29 SETTEMBRE 2008 il nostro comune gemellato con il Comune Palestinese di Beit Sahour

30 SETTEMBRE 2008 SLAI COBAS per il sindacato di classe sulla questione della Immigrazione

ADESIVO LEONE ANTIPADRONALE    copia manifestino razzista 1  copia manifestino razzista 2

27-8-2008 Documentazione fotografica nazisti a Mira

26-8-2008 Lettera aperta di SLAI Cobas per il sindacato di classe al Sindaco di Mira, e di adesione al Comitato Permanente Antifascista Antirazzista della Riviera del Brenta sulatestariviera@yahoo.com

 

31 agosto 2008 A proposito della richiesta di un Campo Nomadi a Mira, fatta da PRC e Verdi. L'umore della gente

MIRA DICE NO IL MANIFESTO 22.8.2008 VOLANTINO 20-21.8.2008 DEL COMITATO PERMANENTE ANTIFASCISTA ANTIRAZZISTA RIVIERA DEL BRENTA sulatestariviera@yahoo.com

 

Giugno 2008 CONTRO LA VIOLENZA FASCISTA UNA FERMA MOBILITAZIONE CIVILE

giugno 2008 riceviamo e pubblichiamo: IL VOLANTINO DELLE FORZE DI SINISTRA ISTITUZIONALE SULLA BAGARRE SU FORTE POERIO

 

Verdi ma di vernice

 

Pagina MIRA-VENEZIA  

 

NO ALLE CITTADELLE SI' ALLE CITTA'

 

La commemorazione pubblica di Loris Lazzarin a Mira Piazza Vecchia il 12-9-2006

 

 

per contatti  info@mirarossa.org

info@mirarossa.org - Sito di SLAI COBAS per il Sindacato di Classe del Veneto - sito delle Edizioni Lavoro Liberato

in questo sito puoi trovare:

Archivio della Associazione esposti amianto (2006-2010)

e Archivio della Rete per la sicurezza sui posti di lavoro di Venezia (2008-2010)